Drupa 2016 contenuti: Packaging/Stampa 3D/Stampa funzionale

Packaging/Stampa 3D/Stampa funzionale e molto altro ancora sull'evento di punto nel mondo della stampa e promozione. Uno sguardo anche a Drupa Cube.

 

Packaging
I drupa innovation park, drupa cube, PEPSO (Printed Electronics Products and Solutions), 3D fab + print e il touchpoint packaging, saranno occasione per incontri di arricchimento che drupa offre ai target di visitatori.
Uno dei principali temi della drupa 2016 è la produzione di imballaggi. Secondo le previsioni, fino al 2018, il mercato degli imballaggi crescerà fino a raggiungere 985 miliardi di US $. Una propria dimostrazione di touchpoint packaging, con circa 20 partecipanti, sarà forum (padiglione 12 Stand B53) concepito e realizzato in stretta collaborazione con l‘European Packaging Design Association (epda), principale associazione europea di agenzie di marchi e imballaggi. La touchpoint packaging è stata suddivisa in quattro “future labs“: “food & beverage“, “non-food“, “pharma“ e “cosmetics“.


Stampa 3D
Altro tema di interesse è costituito dalla stampa 3D. Il potenziale di queste tecnologie integrative di produzione, in molti mercati verticali, non è da sottovalutare.
«In particolare il business dei pezzi di ricambio nell’industria meccanica o il design del packaging offrono grandi opportunità agli ingegneri meccanici, agli utenti e anche ai fornitori di servizi per la stampa», dichiara Sabine Geldermann, direttore della drupa. Il touchpoint 3D fab+print (padiglione 7A stand C41) rispecchia questa gamma di prodotti. Nell’ambito di questa mostra speciale verrà presentato l’attuale “State-of-the-Art-Technologie” così come le visioni e i migliori casi pratici, dove i professionisti avranno la possibilità di incontrarsi per dialogare e promuovere questo interessante argomento.


Stampa funzionale
Un altro tema futuristico della drupa 2016, è la stampa funzionale. Esistono in tutto il mondo molte esempi di applicazione di questa Printed Electronics (stampa di componenti elettronici). Touch-Sensors (sensori tattili) sulle superfici di mobili, Bluetooth altoparlanti di carta o inchiostri conduttivi che grazie a innovative tecnologie di stampa, oggi non sono più fantascienza. La drupa 2016 affronta proprio questo argomento in diversi punti:
1. Sotto il marchio PEPSO parecchi espositori presenteranno in fiera il tema Printed Electronics Products e le sue soluzioni.
2. La OE-A (Organic Electronics Association) tratterà questo tema con i suoi membri nel dip (Padiglione 7.0).
3. ESMA, l’Associazione per la stampa serigrafica, stampa digitale e tecnologie per la stampa flessografica, organizza (padiglione 6 stand C02) e padiglione 3 stand A70) appositi programmi.
4. VDMA (Padiglione 7A, stand B13) offre una serie di attività nel suo “Showcase Industrial Printing“.

Drupa innovation park
Innovazioni che generano impulsi e Business Cases (piani economici) sulle soluzioni di stampa orientata ai processi e sulle pubblicazioni editoriali, saranno al centro di drupa innovation park (dip), in cui si presenteranno, con soluzioni futuristiche, giovani imprenditori ed esordienti (Start-up), ma anche Global Player. Per i visitatori il “dip” del Padiglione 7.0 avrà il vantaggio di poter esplorare su un’area visibile innovazioni pionieristiche, soluzioni e modelli commerciali. Presentazioni, conferenze e interviste nella “dip energy lounge” completerà l’offerta di circa 130 espositori.

 

Leave your comments

Comments

Load More